Caricamento
Cerca nel sito
Home Il Gruppo Corporate Governance Investor Relations Press & Media Sostenibilita' Cultura Prodotti e servizi Lavora con noi
norespopup
   
 Il Gruppo   
Banca Popolare del Mezzogiorno

 

Sede legale:
Crotone

Tel.:
0962.933.111

Presenza:
Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia

Sito web:
www.bpmezzogiorno.it

La storia della Banca Popolare del Mezzogiorno


Banca Popolare del Mezzogiorno nasce nel novembre 2008 dalla fusione di due storici istituti meridionali: Banca Popolare del Materano e Banca Popolare di Crotone, entrambi già appartenenti al Gruppo BPER.


Obiettivo della fusione è la creazione di un attore di primo piano nel sostegno all'economia del Meridione, capace di coniugare i servizi di un grande gruppo bancario, con il radicamento territoriale tipico della banca locale, nel solco della strategia che da sempre contraddistingue il Gruppo BPER.

Banca Popolare del Materano

La Banca Popolare del Materano trae le sue origini dalla Banca Mutua Popolare di Matera, antica istituzione bancaria sorta il 24 Aprile 1881. Nel 1960, Banca Mutua Popolare di Matera si fonde con Banca Cooperativa Popolare Ferrandinese e Banca Popolare Cooperativa di Montescaglioso. Nasce così Banca Popolare del Materano. Nel 1995 Banca Popolare dell'Emilia Romagna acquista la maggioranza del capitale della Popolare del Materano (previa trasformazione in S.P.A.), che entra così nel Gruppo BPER.

Banca Popolare di Crotone

La Banca Popolare di Crotone affonda le sue radici nella storia sociale ed economica calabrese, nella quale è presente da oltre un secolo.
Sorta nel 1886 per volontà di un gruppo di cittadini che vollero promuovere il mutuo soccorso e favorire lo sviluppo del piccolo commercio e delle piccole industrie nella città di Crotone e comprensorio, da quel giorno si sviluppò conservando le motivazioni d'origine del credito popolare cooperativo, iniziando una storia di crescita, una evoluzione a scatti, non lineare ma sul filo di una positiva continuità.
Dopo i durissimi anni della seconda guerra mondiale, la Banca poté avviare la sua fase espansionale che gettò le basi dell'attuale dimensionamento su scala interprovinciale.
Nel 1996 la Banca si trasforma da Società Cooperativa a responsabilità limitata a Società per Azioni, in concomitanza con l'ingresso nel Gruppo Bancario Banca popolare dell'Emilia Romagna.




/bper_istzgruppo_content/sitoit/homepage/ilgruppo/strutturaorganizzativa/c_sl_struttura_organizzativa   Elenco completo